Circolare 265

Opposizione trasmissione flussi spese scolastiche

Opposizione trasmissione flussi spese scolastiche ad Agenzia delle Entrate (contributi scolastici versati nell’anno di imposta 2023).

COMUNICATO N. 265

Cortona, 22 gennaio 2023

Ai Genitori degli Alunni
e, p.c. ai Docenti
e, p.c. al D.S.G.A.
Al sito web

OGGETTO: Opposizione trasmissione flussi spese scolastiche ad Agenzia delle Entrate- contributi scolastici versati nell’ anno d’imposta 2023.

Si comunica che gli istituti scolastici sono tenuti ad inviare all’Agenzia delle Entrate una comunicazione contenente i dati relativi alle spese per istruzione scolastica e alle erogazioni liberali ricevute e sostenute nell’anno d’imposta da parte delle persone fisiche. Con la stessa comunicazione, gli istituti scolastici trasmettono, sempre in via telematica, all’Agenzia delle Entrate i dati relativi ai rimborsi delle spese scolastiche e alle erogazioni liberali restituite ai soggetti persone fisiche.

La comunicazione di tali informazioni all’Agenzia delle Entrate permetterà ai contribuenti di ritrovare le spese scolastiche detraibili direttamente nella propria dichiarazione precompilata.
L’Agenzia delle Entrate specifica tuttavia che i contribuenti che hanno sostenuto spese scolastiche e/o hanno effettuato erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici, possono decidere di non
rendere disponibili i dati relativi a tali spese ed erogazioni e dei relativi rimborsi ricevuti e di non farli inserire nella propria dichiarazione precompilata. È comunque possibile inserire le spese e le erogazioni per le quali è stata esercitata l’opposizione nella successiva fase di modifica o integrazione della dichiarazione precompilata, purché ne sussistano i requisiti per la detraibilità previsti dalla legge.

L’opposizione all’utilizzo dei dati relativi alle spese scolastiche e alle erogazioni liberali agli istituti scolastici può essere esercitata con le due seguenti modalità:

1. comunicando l’opposizione direttamente al soggetto destinatario della spesa e/o dell’erogazione al momento di sostenimento della spesa e/o effettuazione dell’erogazione o
comunque entro il 31 dicembre dell’anno in cui la spesa è stata sostenuta e/o l’erogazione è stata effettuata;

2. comunicando l’opposizione all’Agenzia delle Entrate, dal 1° gennaio al 16 marzo dell’anno successivo a quello di sostenimento della spesa e/o di effettuazione dell’erogazione, fornendo le informazioni con l’apposito modello di richiesta di opposizione – pdf. La comunicazione può essere effettuata inviando il modello di richiesta di opposizione via e-mail alla casella di posta elettronica dedicata: opposizioneutilizzospesescolastiche@agenziaentrate.it. Il documento dovrà essere accompagnato da copia del documento di identità.

Si informano i genitori che non avessero presentato opposizione entro la data del 31 dicembre che l’istituto scolastico è tenuto alla trasmissione delle informazioni suddette all’Agenzia delle Entrate. I genitori che non volessero far comparire nella dichiarazione dei redditi precompilata le informazioni contabili relative alle spese scolastiche sostenute e alle erogazioni liberali agli istituti scolastici effettuate nell’anno fiscale 2023 potranno compilare il modulo allegato alla presente che dovrà essere inviato alla casella email opposizioneutilizzospesescolastiche@agenziaentrate.it.

Qualora si intenda presentare opposizione per i contributi versati per 2 o più figli/e, deve essere compilato un modulo per ogni figlio/a.

Nel caso in cui non pervenga alcuna comunicazione di opposizione alla trasmissione, i dati saranno comunicati all’Agenzia delle Entrate come indicato e le predette informazioni contabili confluiranno nella dichiarazione dei redditi precompilata dall’Agenzia delle Entrate.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
MARIA BEATRICE CAPECCHI
Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3, c. 2 del D.Lgs. 39/93

 

Documenti